Una delle prime cose da fare, appena giunti a Lipari , è il giro dell’isola. Partendo dal paese di Lipari, si segue il lungomare per Marina Lunga, si passa il porto Pignataro e si procede verso Canneto, situata in una insenatura delimitata a sud est dal Monte Pilato. Da Canneto , percorrendo la strada che conduce alla chiesetta di Pirrera , si arriva a Forgia Vecchia , le Rocche Rosse e Campo Bianco , cave di ossidiana e di pomice. Proseguendo a Porticello , sovrastata da giacimenti di pomice bianca e superato il promontorio di Punta Castagna, si incontra la frazione di Acquacalda , con la grande spiaggia ed una splendida vista su Salina. Da qui inizia la salita verso la montagna fino al paese di Quattropani , e continuando ad andare si arriva a Pianoconte . A pochi minuti di strada si trovano le Terme di S. Calogero , edificate nel 1867 con la “stufa”, grotta sudatoria romana, che risale a circa 3.500 anni fa, ed il “Tholos” di civiltà Micenea. Proseguendo nel giro dell’isola si arriva al belvedere di Quattrocchi. Da qui si ammirano le pittoresche insenature ed i dirupi scoscesi che si buttano nel mare, l’incantevole panorama dei Faraglioni e lo sfondo dell’isola di Vulcano. Si continua poi di nuovo verso Lipari, seguendo la strada principale, ma vale la pena un’ultima deviazione, alla scoperta dell’ Osservatorio Geofisico Internazionale , posto in cima a Monte Guardia.
In paese avrete poi tutto il tempo di ammirare la Civita , con il parco del Castello, la Cattedrale , le ricostruzioni archeologiche dei siti ed il Museo Archeologico , uno dei più importanti d’Europa, che assolutamente merita una visita apposita.

FacebookTwitterGoogle+LinkedInEmail